Fondo CRESCO

Fondo CRESCO
05/04/2013

Secondo le stime, sono circa 3600 le mamme che in Lombardia vivono in condizione di povertà assoluta. Il Fondo Cresco prevede un contributo mensile di 75 euro, fino a un massimo di 12 mensilità per un totale di 900 euro, vincolato all’acquisto di beni alimentari per la madre e il bambino, per assicurare un’alimentazione sana e di qualità. La povertà alimentare, che è stata correttamente definita “il paradosso della scarsità nell’abbondanza”, richiede infatti politiche di contrasto indirizzate prioritariamente verso i bambini e le loro famiglie, per ottenere effetti positivi di lunga durata. E’ dunque una scelta strategica, quella di Regione Lombardia, che destina 2.000.000 di euro per l’anno 2013 (delibera n.4226/2012) alla cura dell’alimentazione nel primo anno di vita del bambino.

Le neomamme possono richiedere il contributo regionale presso un consultorio pubblico o privato accreditato e a contratto della Asl di residenza. I requisiti per la presentazione della domanda sono i seguenti:

• avere un figlio di età compresa tra 0 e 12 mesi nato dopo il primo gennaio 2013;

• essere residenti in Lombardia da almeno un anno alla data della richiesta;

• versare in condizioni di forte disagio economico (ISEE uguale o inferiore a 7.700 € anno).

Per ulteriori informazioni rivolgersi ad uno dei consultori presenti nell'elenco qui allegato.